Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Cattolica

Monopattini elettrici, il Comune di Cattolica rassicura: "Sperimentazione in piena regola"

La cosiddetta “Zona 30”, necessaria per poter attuare la micromobilità elettrica, si estende su quasi il 90% del territorio di Cattolica

In merito alla recente notizia apparsa sui media e riguardante il Comune di Milano che ha provveduto a sospendere la circolazione dei monopattini elettrici sul proprio territorio, l'Amministrazione Comunale di Cattolica, al fine di evitare confusione e la diffusione di errate informazioni, tiene a chiarire che il Comune si è immediatamente attivato e ha compiuto tutte le azioni di legge previste dal Decreto Ministeriale per l'avvio della sperimentazione della Micromobilità elettrica sul proprio territorio, tra le quali gli adempimenti burocratici formali con Delibere, Determine e comunicazioni al Ministero dei Trasporti oltre a quelle relative alla segnaletica stradale da installare che è presente presso tutti i varchi di ingresso alla città di Cattolica. La cosiddetta “Zona 30”, necessaria per poter attuare la micromobilità elettrica, si estende su quasi il 90% del territorio di Cattolica.

"Sono molto contento del lavoro fatto dai nostri tecnici - commenta il sindaco Mariano Gennari - che hanno saputo a tempo di record predisporre tutti gli adempimenti di legge per permettere poter usufruire di questa mobilità finalmente normata dallo scorso 27 luglio. Cattolica è stata la prima, ma credo a oggi anche l'unica, a esser quasi interamente percorribile dai monopattini. Altre località offrono solo pochi spazi e a volte anche il solo lungomare, mentre a Cattolica è possibile spostarsi in tutta la città. Io stesso uso giornalmente questo nuovo mezzo "green" e ne sono entusiasta, fa risparmiare molto tempo nei percorsi brevi all'interno della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattini elettrici, il Comune di Cattolica rassicura: "Sperimentazione in piena regola"

RiminiToday è in caricamento