Monumenti imbrattati con la vernice rossa, da venerdì al via la ripulitura

Sempre venerdì mattina invece saranno effettuate delle prove al laser per la rimozione delle scritte sul fianco del Teatro Galli e sul basamento della statua di Paolo V in piazza Cavour

Cominceranno venerdì gli interventi di ripulitura dei monumenti, dei palazzi e degli edifici imbrattati con vernice sintetica rossa nella notte tra il 9 e il 10 maggio scorso. Il via libera alle operazioni è arrivato giovedì al termine del sopralluogo condotto dalla Soprintendenza, insieme ai restauratori e ai tecnici del Comune di Rimini. I primi interventi riguarderanno la rimozione delle scritte della scalinata del Palazzo del Podestà, del monumento ai Caduti di piazza Ferrari, del portone della Biblioteca di via Gambalunga e del tempietto di Sant’Antonio in Piazza Tre Martiri.

Per cancellare la vernice si procederà applicando un gel solvente, con l’uso di seppiolite (argilla) per evitare colature sul materiale sottostante. La pulitura sarà poi rifinita con un apparecchiatura laser.

Sempre venerdì mattina invece saranno effettuate delle prove al laser per la rimozione delle scritte sul fianco del Teatro Galli e sul basamento della statua di Paolo V in piazza Cavour: a questo test farà seguito un nuovo incontro lunedì prossimo con la Soprintendenza per decidere come proseguire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento