Il Comune di San Giovanni in Marignano aderisce a Centrale Unica di Committenza

Rientrano nell’oggetto della convenzione, tutte le gare per i lavori pubblici con importi superiori ai 150mila euro nonché le forniture di beni per importi oltre i 40mila euro

Passaggio propedeutico a quest’ultimo atto è stata l’approvazione della convenzione per l’adesione alla Centrale Unica di Committenza di Comune o Ente non facente parte dell’Unione, qual è appunto nel caso specifico San Giovanni in Marignano. “Il sì espresso dal Consiglio all’ingresso nella CUC del Comune di San Giovanni in Marignano - dice la Presidente dell’Unione, Elena Castellari - oltre ad essere motivo di grande soddisfazione e riconoscimento per il lavoro svolto, più che egregiamente, nei primi cinque anni di operatività dalla Centrale Unica di Committenza, vuole sottolineare ancora una volta come la costituzione di una moderna funzione di governance nel settore dei contratti pubblici, coincida con gli obiettivi di dotare le Amministrazioni locali degli strumenti utili a raggiungere obiettivi unitari. E ciò nel pieno rispetto dei principi di legalità, economicità ed efficienza; senza portare a sovrapposizioni e mantenendo quindi integre le rispettive competenze. Rafforzando infine il ruolo dell’Unione nel contesto amministrativo di riferimento”. 

Rientrano nell’oggetto della convenzione, tutte le gare per i lavori pubblici con importi superiori ai 150mila euro nonché le forniture di beni per importi oltre i 40mila euro, svolgendo l’Unione le procedure - interamente telematiche - previste dal codice dei contratti. La divisione dei compiti in base alla convezione deliberata può essere sintetizzata in quattro fasi: le fasi di programmazione, progettazione ed esecuzione rimangono in capo al Comune di San Giovanni; la fase di scelta/individuazione del contraente sarà d’ora in poi in capo alla CUC dell’Unione. Va ricordato, che il Comune di San Giovanni potrà comunque continuare ad acquisire in modo autonomo beni e servizi anche attraverso altri strumenti elettronici già disponibili. La convenzione tra l’Unione della Valconca ed il Comune di San Giovanni, avrà validità fino al 31 dicembre 2024 con decorrenza dal 1° gennaio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento