rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Morciano di Romagna

Ecco come verrà realizzata la nuova biblioteca che ha appena ricevuto il contributo della Regione

Il progetto morcianese è risultato ottavo nella graduatoria finale (su 152 domande presentate e 69 finanziate all'interno della cosiddetta Linea B) e primo tra quelli provenienti dalla Provincia di Rimini

La Regione Emilia-Romagna fa decollare la nuova Biblioteca comunale/centro culturale polivalente che sorgerà entro il 2023 nell'area delle ex scuole medie di Morciano di Romagna. Il progetto, frutto di una collaborazione tra il Comune amministrato dal sindaco Giorgio Ciotti e la società partecipata Anthea, con la supervisione di Marco Muscogiuri (docente del dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano), si è aggiudicato un contributo di 760mila euro (pari all'importo richiesto) nell'ambito del bando per la rigenerazione urbana finanziato dalla Regione con 47 milioni di euro.

Le risorse serviranno a sostenere la riqualificazione, l'ammodernamento e la rifunzionalizzazione dell'area urbana in cui andrà ad inserirsi l'edificio della nuova biblioteca/centro culturale (alla cui realizzazione comparteciperà invece il soggetto attuatore del comparto ex Ghigi, così come stabilito dall'accordo di programma). Il progetto morcianese è risultato ottavo nella graduatoria finale (su 152 domande presentate e 69 finanziate all'interno della cosiddetta Linea B) e primo tra quelli provenienti dalla Provincia di Rimini. Un riconoscimento importante alla capacità progettuale messa in campo dal Comune di Morciano di Romagna e da Anthea. La Regione infatti ha riconosciuto non solo il valore culturale del nuovo contenitore di circa 1.000 metri quadrati che si intende realizzare nell'area delle ex scuole medie, ma ha anche deciso di premiare la vision di lungo termine che l'amministrazione comunale intende prefiggersi con la nuova biblioteca e con la nuova area che graviterà attorno ad essa.

L'opera andrà infatti ad armonizzarsi con la riqualificazione del comparto ex Ghigi, fungendo di fatto da cerniera tra due parti del paese e andando ad estendere il perimetro del centro urbano, offrendo alla comunità nuove occasioni di socializzazione, incontro e un nuovo punto di riferimento all'interno dello spazio cittadino. “Il Comune di Morciano di Romagna – sono le parole del sindaco Giorgio Ciotti - conferma in questo modo la sua natura di centro vocato ai servizi, anche di carattere sociale e culturale, dell'intera Valconca. Un ringraziamento doveroso ad Anthea per il supporto tecnico fornito e per averci accompagnato durante la fase dell'elaborazione. La nuova opera pubblica che sorgerà in via Roma a seguito della demolizione della vecchia scuola media, ovvero un centro culturale polivalente con annessa biblioteca, andrà a completare e potenziare l'offerta culturale e formativa nei confronti dei giovani e delle generazioni a venire. E' infatti proprio a queste ultime che abbiamo pensato nell'ideare il progetto che ruoterà attorno alla biblioteca, con l'obiettivo di trasmettere al contesto urbano di Morciano una natura  distintiva in funzione delle persone che lo vivono quotidianamente”. Il Comune nel frattempo sta stringendo i tempi per quanto riguarda la fase operativa del progetto: l'appalto sarà perfezionato entro l'estate/inizio autunno, mentre la fine dei lavori è prevista per il 2023.

biblioteca Moriano 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come verrà realizzata la nuova biblioteca che ha appena ricevuto il contributo della Regione

RiminiToday è in caricamento