Morciano, inaugurato il primo Centro per le famiglie

È attivo il primo Centro per le Famiglie di Morciano, inaugurato sabato pomeriggio dal Sindaco Claudio Battazza con gli assessori alle Politiche Sociali, Corrado Bernabei e alla Pubblica Istruzione, Filippo Ghigi

L'inaugurazione alla presenza del sindaco Claudio Battazza

È attivo da questa settimana il primo Centro per le Famiglie di Morciano, inaugurato sabato pomeriggio dal Sindaco Claudio Battazza con gli assessori  alle Politiche Sociali, Corrado Bernabei e alla Pubblica Istruzione, Filippo Ghigi assieme al responsabile dei Centri per le Famiglie, Simone Lombardi e alla psicologa e psicoterapeuta Federica Giannei, responsabile dello sportello morcianese.
 
All’evento hanno partecipato anche tantissimi bambini di età compresa tra 0 e 10 anni, coinvolti sia nell’ascolto di racconti e favole, sia nel laboratorio sensoriale con erbe profumate con cui hanno realizzato un simpatico profuma ambienti da donare ai proprio genitori.

 Il centro per il sostegno alla genitorialità si trova in via Pascoli, 32 all’interno dell’ex scuola elementare, che oggi accoglie anche la Biblioteca comunale. Il nuovo servizio si propone quale luogo di riferimento per le famiglie con figli minorenni sia che esse siano monoparentali, oppure giovani coppie, famiglie di recente immigrazione o tutti quei nuclei che si trovano ad affrontare difficoltà temporanee o che desiderano approfondire determinati aspetti legati alle relazioni familiari, all’educazione ed organizzazione. I servizi attivi sono: lo Sportello Informafamiglie, le Consulenze Educative familiari e Punto Pappa Pannolino.

·         Lo Sportello Informafamiglie aperto il mercoledì e il venerdì dalle ore 16 alle 17 fornirà informazioni sui servizi, sulle risorse e le opportunità istituzionali ed informali (educative, sociali, sanitarie, scolastiche e del  tempo libero), che il territorio offre a bambini e famiglie.

·         Le Consulenze educative familiari si rivolgono a tutti i genitori con figli da 0 a 18 anni. Sono un sostegno alla funzione genitoriale: i genitori possono parlare delle loro difficoltà con i figli, a volte legate ad uno stile educativo diverso tra mamma e papà. Attraverso l'ascolto, la condivisione e il confronto con il consulente si può dar voce ai bisogni e alle aspettative di ciascun componente della famiglia, cercando possibili risposte alle paure che in alcuni momenti sembrano bloccare ogni cambiamento. Uno spazio di colloquio aperto ad educatori, insegnanti, nonni e genitori che, soli o in coppia, desiderano approfondire , chiarire o migliorare il proprio stile educativo, la comunicazione in famiglia e il dialogo quotidiano con i figli. Il servizio è gratuito e attivo su appuntamento.  

·         Punto Pappa Pannolino è lo spazio accessibile negli orari di apertura, nel quale le mamme possono ritrovarsi per continuare a condividere la magica esperienza di cura del proprio bambino. In quest'area sarà possibile scaldare il latte, cambiare il pannolino, allattare in tranquillità, in un ambiente comodo, attrezzato ed accogliente, pensato appositamente per le esigenze dei più piccoli.

·         Fra qualche mese, inoltre, aprirà uno Spazio Giochi per bimbi di età compresa tra 0 e 3 anni, dove i neonati potranno giocare in uno spazio sicuro e con giochi adatti assieme ai propri genitori, ai nonni o accompagnati dalla loro baby-sitter.

 
“In un momento in cui i servizi si tagliano – ha dichiarato il sindaco Claudio Battazza – noi abbiamo voluto aprire un centro dedicato a tutte le famiglie morcianesi e della Valconca. Morciano si conferma ‘Capitale dei servizi’ ribadendo il suo ruolo centrale all’interno della vallata nell’offerta di prestazioni di notevole importanza socio-educativa”.

 

Grazie per aver creduto in questo progetto – ha dichiarato Federica Giannei, responsabile del Centro per le famiglie di Morciano – questo è uno spazio dedicato a tutti i padri e madri, nonni  e familiari dei bambini e ragazzi di Morciano e della Valconca; ora però abbiamo bisogno della partecipazione di tutte le famiglie avviare un reciproco cammino di crescita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento