rotate-mobile
Cronaca

Morbillo, un caso in una scuola media: l'Ausl inizia i controlli tra le persone venute a contatto

Ad ammalarsi una 14enne, che a un anno aveva subito un trapianto di fegato. La ragazzina è ricoverata in Pediatria

La parola vaccini a Rimini è ormai all'ordine del giorno e spunta un caso di morbillo. Non è il primo in questo periodo, circa un mese fa c'erano stati diversi contagi. Questa volta, però, ad ammalarsi è una ragazzina di 14 anni, che frequenta una scuola media a Rimini, con una particolare condizione di salute, come riportano i giornali locali.

La giovane ha subito un trapianto di fegato quando aveva appena un anno e nel caso di una persona trapiantata le difese immunitarie sono più compromesse.

Immediata la corsa all pronto soccorso dell'ospedale Infermi da parte della famiglia. Appena i medici hanno capito che si trattava di morbillo hanno ricoverato la bambina nel reparto di Pediatria, dove è stata messa in isolamento e sotto controllo costante. Allertato anche il reparto di Rianimazione, in un caso che può avere conseguenze più gravi, come questo, è un'attenzione specifica.

Vaccinazioni: a Rimini ancora 28 non in regola

Nel frattempo, il Dipartimento di salute pubblica dell’Azienda Usl ha già iniziato l’indagine epidemiologica tra i familiari, a scuola e nell'ambito sportivo. Non è infatti ancora chiaro se abbia preso il morbillo a scuola. Gli operatori stanno chiedendo informazioni per capire se ci sono altri ammalati di morbillo non segnalati ai medici e se ci sono persone non vaccinate. In tal caso, i sanitari propongono la vaccinazione che, se effettuata nelle 72 ore successive il sospetto contagio, può impedire lo sviluppo della malattia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morbillo, un caso in una scuola media: l'Ausl inizia i controlli tra le persone venute a contatto

RiminiToday è in caricamento