Motociclismo in lutto, mercoledì i funerali di Massimo Tamburini

Insignito del Sigismondo d'Oro nel 2012, ha fondato e diretto dal 1992 al 2008 il centro di ricerche Cagiva di Valdragone

Sarà presente anche il Gonfalone del Comune di Rimini, listato a lutto e presidiato da due agenti in alta uniforme, al funerale di Massimo Tamburini, fondatore della Bimota insignito col Sigismondo d'Oro nell'anno 2012, che avrà luogo mercoledì alle ore 15 nella chiesa della Resurrezione. Dopo una lunga malattia, il grande progettista riminese è venuto a mancare, all'età di 70 anni, nella notte tra venerdì e sabato.

Insignito del Sigismondo d'Oro nel 2012, ha fondato e diretto dal 1992 al 2008 il centro di ricerche Cagiva di Valdragone. E' stato il padre di alcune delle più belle moto del mondo come la Ducati 916 che ha vinto innumerevoli campionati di Superbike. Massimo Tamburini, riminese classe 1943, è stato il direttore tecnico e fondatore della Bimota dal ’73. Uscito dalla Bimota nel 1983, dopo una breve parentesi come direttore tecnico del team Gallina (anno 1984), viene assunto in Cagiva nell’85. Lì dirige prima il COR, Centro Operativo Rimini, e poi dal ’90 anche il Centro Stile del gruppo Cagiva.

Nel 1993 nasce il CRC, Centro Ricerche Cagiva, del quale Massimo prima è direttore e poi dal ‘97 anche amministratore delegato. Tamburini lascia Castiglioni nel 2008, quando entrano gli americani dell’Harley-Davidson. Per tre anni si impegna allora in un patto di non-concorrenza. Massimo Tamburini ha sempre avuto una gran passione per le corse e per le moto sportive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento