menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I piloti riminesi del motomondiale ricordano Nicky Hayden

I messaggi di cordoglio da parte di Nicolò Bulega, Stefano Manzi, Niccolò Antonelli, Enea Bastianini e Mattia Pasini

Oltre 200 gran premi disputati, 3 vittorie e 1 titolo mondiale nella classe MotoGp. Nicholas Patrick Hayden, per tutti Nicky o Kentucky Kid, era un campione vero. Nato a Owensboro negli Stati Uniti il 30 luglio 1981 è stato l'ultimo americano a vincere il titolo più prestigioso nelle moto. Figlio d'arte, correva con il numero 69, lo stesso usato dal padre quando era in attività. Dopo la conquista del titolo di campione MotoGP del 2006 ha deciso di gareggiare nella stagione 2007 con il numero 1, tornando ad utilizzare il numero 69 dal 2008. Ha due fratelli, uno più piccolo ed uno più grande, rispettivamente Roger Lee Hayden e Tommy Hayden, entrambi piloti professionisti.

IL DRAMMA DI NICKY HAYDENTUTTE LE NOTIZIE

I piloti riminiesi del motomondiale si sono stretti attorno alla famiglia di Nicky e, sui loro social network, hanno voluto ricordare la scomparsa del campione. "Non ci sono parole - ha commentato Nicolò Bulegaera una di quelle persone che a pelle ti stavano già simpatiche... umile e disponibile con tutti. Ciao Nicky". "No word, non ci sono parole", ha aggiunto Stefano Manzi. "E' una brutta cosa - ha commentato Enea Bastianini. - Purtroppo io 'zoppico' in inglese e non ho avuto molte occasioni per parlarci. Quando ci siamo conosciuti mi ha salutato lui per primo e, io, sono rimasto stupito dal fatto che mi conoscesse. Era, ed è, un grande campione". "Un grande pilota e una grande persona - è stato il ricordo di Mattia Pasini. - Era una persona che aveva le moto nel cuore". "Ciao Nicky, salutaci il Sic" è apparso sulla pagina di Andrea Migno. "Grande persone e grande pilota - ha aggiunto Niccolò Antonelli. - Me lo ricordo fin da quando ero piccolo. In una occasione, correvo con le mini-monto e, sulla tuta, aveva la scritta Nicky. Per quella gara erano presenti i piloti della MotoGp e, lui, era appena diventato campione del mondo. Quando ha visto la mia scritta è voluto venire a conoscermi. E' stata una grande emozione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento