Gli amici non lo vedono rientrare: malore fatale per un tartufaio nei boschi di Montecodruzzo

Gli amici che erano partiti con lui, e che si erano divisi, non vedendolo rientrare dopo un paio d'ore lo hanno cercato

Era in cerca di tartufo quando è stato colto da un malore. Un 57enne di Verucchio è morto mercoledì mattina a Montecodruzzo, nel comune di Roncofreddo. L'allarme è stato attivato intorno alle 8.40: gli amici che erano partiti con lui, e che si erano divisi, non vedendolo rientrare dopo un paio d'ore lo hanno cercato, e ritrovandolo accasciato a terra e privo di sensi, allertando il 118. I soccorritori hanno potuto solo constatarne il decesso e attivare il Soccorso Alpino per il recupero.

Sono intervenute tre squadre con sette tecnici e un sanitario del Saer, che hanno provveduto alla rimozione della salma, che si trovava in un luogo molto impervio 60 metri sotto il sentiero che conduce alla strada carrabile. Durante le operazioni di recupero un amico della vittima ha accusato un lieve malore e si è reso necessario l’intervento del medico del Soccorso Alpino, che ha monitorato la situazione, che si è fortunatamente risolta in breve tempo. L’intervento è stato dichiarato concluso alle 12.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento