menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragica fuga a Rimini. Si getta in mare per fuggire dalla polizia e muore

Fuggito a un controllo di polizia a Rimini, un giovane si tuffa in mare per scappare e muore. I vigili del fuoco hanno recuperato così il corpo di un giovane all'altezza dello stabilimento balneare 62 di Rimini sud

Fuggito a un controllo di polizia a Rimini, un giovane si tuffa in mare per scappare e muore. I vigili del fuoco hanno recuperato così il corpo di un 27enne tunisino, irregolare e con precedenti alle spalle, all'altezza dello stabilimento balneare 62 di Rimini sud. L'uomo era stato fermato lunedì sul lungomare dalla polizia per un controllo intorno alle 16.30, ma è scappato in direzione della spiaggia e si è immerso in acqua. I poliziotti lo hanno visto in lontananza mentre entrava in mare ed hanno allertato Capitaneria di porto e vigili del fuoco.

Il corpo è stato recuperato a pochi metri dalla battigia intorno alle 18.30 da Guardia Costiera, Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco di Rimini. Le operazioni si sono da subito rivelate particolarmente difficoltose a causa della presenza di una forte corrente. Dalle testimonianze raccolte l’uomo, in pochi minuti, sarebbe scomparso in acqua e trascinato verso il basso dalla forza della corrente. Il giovane era sbarcato nel 2008 a Lampedusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento