Prima chiama la moglie, dopo poche ore viene trovato morto in un dirupo

I carabinieri alle 21.30 hanno ritrovato l’automobile aperta vicino alle due torri, ma l’uomo non era più raggiungibile al cellulare e non rispondeva.

E’ stato ritrovato morto in un dirupo a Poggio Torriana, in una zona particolarmente impervia, il 64enne di Bellaria (H.R. le sue iniziali) per il quale la moglie aveva lanciato l’allarme di scomparsa intorno alle 20.30 di sabato sera. Poco dopo il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico è stato attivato dai Carabinieri di Novafeltria: l’uomo, poco prima dell’allarme lanciato dalla moglie, aveva avuto proprio un contatto telefonico con quest’ultima. I carabinieri alle 21.30 hanno ritrovato l’automobile aperta vicino alle due torri, ma l’uomo non era più raggiungibile al cellulare e non rispondeva. Sono stati così attivati i tecnici del Soccorso Alpino e i Vigili del Fuoco: i primi sono arrivati sul posto con tecnici di ricerca, tre sanitari e altre tre squadre, impiegando nelle ricerche circa 20 uomini.

Hanno iniziato subito a perlustrare le zone impervie, nonostante il buio intenso anche nel dirupo della rocca con calate su corda e la sentieristica primaria. Il buio non ha aiutato ovviamente le ricerche, ed è intervenuta così anche la Protezione Civile che ha installato le torri faro per agevolare le operazioni, mentre le squadre del Soccorso Alpino e dei Vigili del Fuoco continuavano instancabilmente nel loro lavoro, i primi coordinati dalla centrale operativa mobile del Soccorso Alpino.  Le ricerche sono continuate per tutta la notte, fino al sorgere del sole, quando finalmente è potuto alzarsi in volo l’elicottero dei Vigili del Fuoco, che sorvolando la zona, ha avvistato l’uomo, in un dirupo, circa cento metri sotto la torre. Quando i tecnici hanno raggiunto l’uomo non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, iniziando cosi le operazioni di recupero della salma. Non si esclude l'ipotesi del suicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento