Mostre cardioprotette a Castelsismondo

La Fondazione CARIM di Rimini ha però recentemente deciso di acquistare un defibrillatore semiautomatico (DAE) di ultima generazione, per dotare in modo permanente il monumento

Mostre cardioprotette, in maniera permanente, a Castelsismondo. Fino a questo momento presso la Rocca Malatestiana, dove ogni anno vengono organizzate magnifiche mostre di pittura e altre iniziative, vi era un defibrillatore semiautomatico messo a disposizione dall’Azienda USL di Rimini, in occasione delle manifestazioni principali.

La Fondazione CARIM di Rimini ha però recentemente deciso di acquistare un defibrillatore semiautomatico (DAE) di ultima generazione, per dotare in modo permanente il monumento. Non solo. La Fondazione si è anche accollata la formazione del personale dell’Agenzia “Linea d’Ombra”, che organizza le principali mostre al Castello, all’utilizzo corretto e sicuro dell’apparecchio.

La Rocca Malatestiana è dunque, ora, completamente cardioprotetta e il defibrillatore dell’A.USL potrà essere collocato in un'altra situazione in cui possa essere utile. A sottolineare l’importanza dell’operazione va ricordato, infine, che nei giorni di mercato, mercoledì e sabato, in caso di emergenza a Castel Sismondo, per un’ambulanza sarebbe assai difficoltoso arrivare in tempi rapidi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento