rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Era stato in corsa per la carica di primo cittadino, Rimini piange l'ingegnere dallo "spirito sincero"

Nato 69 anni fa, ingegnere laureato al Politecnico di Milano, aveva lavorato per Scm Group e in Schneider Electric

Il mondo della politica e la Città di Rimini in lutto per la scomparsa di Sergio Valentini. Era stato candidato sindaco durante le ultime elezioni, con la lista Rimini in Comune – Diritti a Sinistra. Era ricoverato da qualche settimana all'Ospedale Infermi di Rimini. Nato 69 anni fa, ingegnere laureato al Politecnico di Milano, aveva lavorato per Scm Group e in Schneider Electric. Un messaggio di cordoglio è giunto dal sindaco Jamil Sadegholvaad: "Cordoglio, della comunità riminese e mio personale, per la scomparsa di Sergio Valentini. Ho avuto modo di conoscere meglio Sergio durante la campagna elettorale, nella sua veste di candidato sindaco per la lista Rimini in Comune. Pur nella differenza di idee, ho potuto apprezzare in quel frangente la sua passione, il suo spirito sincero, il fortissimo slancio verso i valori della libertà e della giustizia sociale, i modi e i comportamenti di una persona onesta. Nel ricordarlo oggi, un pensiero e un grande abbraccio va alla sua famiglia, ai suoi cari, a tutte le persone che lo conoscevano. Ciao, Sergio".

Un messaggio anche dall'Anpi di Rimini: "Il Comitato Provinciale Anpi di Rimini si unisce al cordoglio dei famigliari e delle compagne e dei compagni per la scomparsa di Sergio Valentini; un Resistente che non ha mai fatto mancare il suo impegno Antifascista". Un ricordo anche da parte del Partito Comunista: "Apprendiamo con rammarico la notizia della scomparsa del compagno Sergio Valentini, già esponente locale di Pap e candidato della lista di unità di sinistra di Rimini. Alla sua famiglia vanno le nostre condoglianze, a lui il nostro ricordo e la nostra promessa che no, non ci fermeremo e continueremo a costruire un fronte unico di lotta. Tu ora riposa, caro compagno, noi terremo sempre vivo il tuo ricordo. Ciao Sergio, che la terra ti sia lieve".

Così la consigliera regionale Nadia Rossi: "Grande dispiacere per la scomparsa di Sergio Valentini. Lo ricordo appassionato e combattivo, fiero dei propri valori, coraggioso ed onesto nel difenderli. Un pensiero di cordoglio sincero alla famiglia, agli amici, ai suoi cari". Il ricordo di Gloria Lisi: "Carissimo Sergio, che la terra ti sia lieve. Oggi Rimini perde davvero una brava e bella persona, sei sempre stato leale ed avevi la capacità di mettermi a mio agio, anche nei confronti che abbiamo avuto durante la campagna elettorale".

Lo ricorda anche Potere al Popolo: "I compagni e le compagne di Potere al Popolo dell’Emilia-Romagna si stringono attorno ai cari e ai compagni di Sergio Valentini in queste ore terribili.  Conoscevamo Sergio come militante di lunga data, persona seria ed esperta, che ha contribuito al dibattito politico della sua città in maniera costruttiva e aveva aderito a Potere al Popolo dal suo principio, condividendo con la nostra comunità un pezzo di strada degli ultimi anni. La perdita di compagni come lui è sempre un dolore forte.  Non conosciamo altro modo di onorare la sua memoria se non continuando, anche per lui, le nostre battaglie per una società migliore, più giusta, solidale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era stato in corsa per la carica di primo cittadino, Rimini piange l'ingegnere dallo "spirito sincero"

RiminiToday è in caricamento