rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Musei, biblioteche e archivi storici: via libera a due bandi. La Regione stanzia oltre 2,8 milioni di euro

Sosterranno interventi relativi a dotazioni tecnologiche e informatiche, allestimenti, valorizzazione, conservazione e restauro del patrimonio

Musei più innovativi grazie a tecnologie moderne o attrezzature informatiche. Biblioteche e archivi storici ulteriormente valorizzati tramite allestimenti, interventi nelle sedi di appartenenza o sul patrimonio ospitato. Il tutto sostenuto con risorse per un totale di 2 milioni e 850mila euro, messi a disposizione dalla Regione.

La Giunta, in base alla legge regionale “Norme in materia di biblioteche, archivi storici, musei e beni culturali”, ha approvato due bandi rivolti a Comuni, Unioni comunali, Città metropolitana e Province (se titolari di istituti culturali). Per aver accesso ai contributi, i destinatari dovranno presentare dei progetti, in modo da concorrere all’attuazione del Programma regionale degli interventi previsti nell’ambito del Piano museale 2022 e del Piano bibliotecario 2022.

I due bandi

Per quanto riguarda i musei, un bando prevede l’assegnazione di contributi per interventi relativi a dotazioni tecnologiche e al rinnovo di attrezzature informatiche, con particolare riferimento a wi-fi, siti web e servizi online; ma anche per interventi che riguardano sedi, servizi e allestimenti, la valorizzazione e a promozione del patrimonio culturale dei musei, la conservazione e il restauro del patrimonio culturale. I musei possono inoltre presentare proposte per interventi di catalogazione tramite procedure attivate dalla Regione.

Per il settore biblioteche e archivi storici, un bando mette a disposizione contributi finalizzati a interventi relativi a dotazioni tecnologiche e rinnovo di attrezzature informatiche, interventi che riguardano sedi, servizi e allestimenti, la valorizzazione e la promozione del patrimonio culturale di biblioteche e archivi, la conservazione e il restauro del patrimonio ospitato.

Le domande di contributo devono essere inoltrate esclusivamente tramite l’applicativo web indicato nel bando, che sarà disponibile a partire dal 16 agosto 2022 sul portale del Settore Patrimonio Culturale (https://patrimonioculturale.regione.emilia-romagna.it), e inviate entro lunedì 19 settembre 2022, alle ore 18.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei, biblioteche e archivi storici: via libera a due bandi. La Regione stanzia oltre 2,8 milioni di euro

RiminiToday è in caricamento