Musica alta e schiamazzi per la "Festa del sacrificio" musulmana

Un residente di via Saffi ha chiamato il 112 intorno alle 2 di domenica per segnalare musica ad alto volume per la "Festa del Sacrificio" mussulmana

Foto tratta dal web

Un residente di via Saffi ha chiamato il 112  intorno alle 2 di domenica per segnalare musica ad alto volume per la “Festa del Sacrificio” mussulmana e schiamazzi, provenienti da un ristorante arabo. I Carabinieri, giunti sul posto, hanno invitato il titolare del ristorante etnico ad abbassare il volume della musica ed a calmare i presenti che stavano festeggiando la ricorrenza religiosa. Il proprietario immediatamente ha rispettato l’invito ma, ciò nonostante, è stato sanzionato amministrativamente per inosservanza a quanto sancito dal regolamento comunale in materia di rumori molesti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento