Musica a tutto volume, gli hotel presentano un esposto contro il Barrumba

Il celebre locale sul lungomare di Rimini nel mirino dei turisti che non riescono a dormire. A eseguire i rilievi fonometrici è stata l'Arpa

Gli ospiti dell'hotel vogliono dormire, i ragazzi, avventori del "Barrumba" uno dei più famosi locali estivi del lungomare di Rimini, vogliono invece ascoltare musica, divertirsi e chiacchierare anche oltre la mezzanotte. Da queste esigenze divergenti, è stato presentato un esposto in Procura, firmato dai titolari dell'hotel che confina col "Barrumba", i quali lamentano chiasso e musica alta anche nelle ore notturne. La Procura di Rimini ha quindi aperto un fascicolo a carico del titolare del locale per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, facendo scattare i controlli fonometrici eseguiti dall'Arpa. I controlli sono durati per una settimana, tra giugno e luglio. E, una delle rilevazioni, ha riguardato anche la Notte Rosa, l'appuntamento considerato il capodanno dell'estate. Il locale molto frequentato dagli stessi riminesi, difeso dall'avvocato Luca Greco di Rimini, sta già pensando a come ovviare ad eventuali problemi legati al chiacchiericcio delle persone, magari dotandosi di barriere sonore. Sospeso al momento, a dimostrazione delle buona volonta' del locale, le date dei concerti con musica dal vivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento