menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce il parco sulla sponda sinistra del fiume Conca

Misano ha dato il via ai lavori del secondo stralcio del Progetto di Gestione Integrata delle Zone Costiere (GIZC) che prevede la riqualifica e valorizzazione dell’asta fluviale e foce del fiume Conca

Misano ha dato il via ai lavori del secondo stralcio del Progetto di Gestione Integrata delle Zone Costiere (GIZC) che prevede la riqualifica e valorizzazione dell’asta fluviale e foce del fiume Conca e vede coinvolti il Comune di Misano, di Cattolica, la Regione Emilia Romagna e la Provincia di Rimini. L’importo complessivo del progetto è di 1.800.000 euro di cui 1.235.448 euro stanziati dalla Regione mentre i rimanenti 564.551 cofinanziati al 40% da Misano e 60% DA Cattolica.  

Nello specifico il secondo stralcio del progetto, prevede la realizzazione di opere di rinaturalizzazione e modifica della viabilità lungo la sponda sinistra nell’area compresa tra il litorale e il ponte di Corso Italia. I lavori si svolgeranno prevalentemente su aree demaniali (ex campeggio di Portoverde) dove sorgerà , entro giugno, un parco dotato di 2 percorsi ciclopedonali, panchine e illuminazione pubblica. Il nuovo parco,  con secondo accesso da via Orazio Nelson, misurerà oltre 300 metri di lunghezza e 50 di larghezza sviluppandosi dal ponte di Corso Italia sino alla foce del fiume dove si realizzerà una nuova piazzetta a ridosso della scogliera con vista sul mare in direzione Gabicce.

Gli interventi in questa area prevedono la bonifica e rimodellazione dell’argine della sponda sinistra del Conca, la piantumazione di nuovi alberi e la sistemazione e integrazione di rampe pedonabili e ciclabili che consentano la connessione tra i percorsi in alveo con i percorsi posti in sommità agli argini. L’intervento prevede anche lo spostamento della strada esistente (via O. Nelson) mediante la costruzione di una bretella che passerà dietro la ex sede della Capitaneria di Porto giungendo in prossimità della foce.

“Martedì pomeriggio si è tenuto in Provincia un incontro tra rappresentanti del Comune di Misano, Cattolica e del Servizio Tecnico di bacino – ha dichiarato il vicesindaco Fabrizio Piccioni – per valutare il completamento del terzo stralcio del progetto che prevede interventi sulla riva destra del Conca (lato Malindi) e la costruzione di un ponte in legno che chiuderà a mare l’anello del percorso già realizzato a monte con l’attraversamento fluviale in prossimità della diga”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento