menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce “Quattro sassi”: un’audioguida per scoprire i segreti della domus del Chirurgo

Il Progetto Clear nasce con l'intento di promuovere modalità di approccio al patrimonio culturale come diritto di tutti

Saranno cinque, al momento, i tablet attraverso cui le persone diversamente abili, ma anche i bambini, potranno conoscere i segreti e la bellezza della domus del Chirurgo di piazza Ferrari. “E’ di grande soddisfazione e anche d’orgoglio – ha detto il vicesindaco con delega alle Politiche sociali Gloria Lisi, che con l’assessore alla cultura Massimo Pulini e il coordinatore del progetto Andrea Rastelli di Enaip hanno presentato questa mattina il progetto Clear – essere giunti fino a qui, a un risultato che contribuisce a rendere nel concreto Rimini una città accogliente per tutti, dalle persone diversamente abili ai bambini. E ciò in un campo, come quello della conoscenza del nostro patrimonio culturale, da cui nessuno può essere escluso.”

Il Progetto Clear nasce infatti con l’intento di promuovere modalità di approccio al patrimonio culturale come diritto di tutti. Un diritto che ha bisogno, per essere reale, della strutturazione di una serie di attività volte alla diffusione dell’Accessibilità al Patrimonio Culturale da parte di cittadini disabili e vulnerabili, ma anche per quei giovani, come i bambini, che vivono la visita al museo in maniera poco coinvolgente.

Proprio per questo la Fondazione Enaip di Rimini, assieme ai Musei di Rimini, ha realizzato un’audioguida dedicata a facilitare e rendere più divertente e accattivante la visita, alla cui realizzazione hanno collaborato le stesse persone con disabilità con una serie di visite guidate all’interno degli ambienti della Domus del Chirurgo, visite mediate da esperti e funzionari delle Belle Arti.

Nell’ambito del programma comunitario South East Europe “Clear cultural values and leasure environments Accessible Roundly – for All” è stata realizzata un’audioguida interattiva, che sarà consegnata ai fruitori del museo, fatta per aiutare ad avvicinarsi ai luoghi dell’arte e della cultura, diminuendo l’aspetto del “distacco” che spesso è abbinato alla visita di un Museo (ma replicabile anche ad altri luoghi) offrendo un’alternativa ai percorsi e alle didascaliche tradizionali visite.

Attraverso i tablet, che la Fondazione Enaip Sergio Zavatta di Rimini, tramite il progetto Clear, ha messo a disposizione in comodato gratuito, sarà da oggi possibile conoscere la straordinaria storia, ricca di pathos e bellezza, della domus del Chirurgo, narrata attraverso un filmato interattivo realizzato per l’occasione. I tablet rimarranno in dotazione stabile al Museo di Rimini, andando ad arricchire la gamma di servizi offerti al pubblico ed in particolare ai cittadini disabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento