Natale sicuro, sequestrati dalla Finanza oltre 6mila articoli senza requisiti di sicurezza

Tra la merce 700 giocattoli di qualità scadente e senza adeguata etichettatura provenienti con tutta probabilità dalla Cina

Sono stati intensificati, durante le festività natalizie, i controlli della Guardia di Finanza per evitare che sotto l'albero potessero finire prodotti pericolosi per i consumatori. In particolare, ad effettuare un sequestro di oltre 6mila oggetti tra cui 700 giocattoli, sono stati i militari del Gruppo di Rimini e della Tenenza di Cattolica. Quattro i negozi finiti nel mirino delle fiamme gialle dove era stata messa in vendita merce priva delle certificazioni e dei requisiti di sicurezza. Tutti i prodotti sequestrati sono risultati, infatti, privi di etichettature indicanti la provenienza o i canali di importazione, non erano riportate indicazioni sulla composizione o sui materiali utilizzati per la fabbricazione, né avvertenze in grado di informare i consumatori circa le corrette modalità di utilizzo o su eventuali rischi connessi ad un uso improprio. I giocattoli, in particolare, erano di qualità scadente e potenzialmente pericolosi e dannosi per la salute umana. In merito sono stati attivati anche accertamenti sulla provenienza dei prodotti che comunque risulterebbe essere estera e nello specifico cinese. I responsabili delle aziende, cui sono state comminate sanzioni amministrative da un minimo di euro 3.516 ad un massimo di euro 35.823, sono stati segnalati alla locale Camera di Commercio per l'adozione di provvedimenti nei loro confronti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

guardia finanza giocattoli iirgolari 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento