Negoziante insegue baby rapinatori e li fa arrestare

Rapina aggravata: con questa accusa gli agenti della Volante della Questura di Rimini hanno arrestato domenica mattina tre giovanissimi romeni

Rapina aggravata: con questa accusa gli agenti della Volante della Questura di Rimini hanno arrestato domenica mattina tre giovanissimi romeni. Si tratta di una 20enne, che fungeva da palo, mentre gli esecutori materiali sono un 21enne ed un 25enne. L'episodio si è consumato in un negozio di via Regina Elena, gestito da un 32enne del Bangladesh. I due giovanotti hanno rubato una cover per un cellullare e diversi braccialetti.

Il negoziante li ha colti in flagranza, invitandoli a risistemare la merce. Ma i due ladri hanno reagito, minacciandolo e strattonandolo per una camicia. Dopodichè sono fuggiti, prendendo il cellulare del malcapitato. Quest'ultimo, però, si è messo all'inseguimento dei ladri insieme ad un ristoratore, chiamando contemporaneamente la Polizia.

Sul posto sono intervenute tempestivamente le Volanti della Questura. Alla vista dei poliziotti il terzetto ha cercato inutilmente di liberarsi della refurtiva. Uno dei due è stato trovato inoltre con un i-phone rubato la notte precedente in una discoteca di Riccione. Sottoposti agli accertamenti del caso, è emerso che i tre individui erano già noti alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio. Ma sarebbero stati coinvolti nel novembre del 2011, nella violenza sessuale di gruppo, filmata coi cellulari, ai danni di una connazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento