Negoziante sfregiato e rapinato nel cuore della Rimini balneare

Due malviventi lo hanno aggredito nella prima mattinata per impossessarsi dell'incasso notturno del minimarket

Momenti di terrore per un 35enne bengalese, responsabile di un minimarket di viale regina Margherita, aggredito e rapinato da due nordafricani, molto probabilmente marocchini. I malviventi, verso le 6.30, si sono presentati nel negozio e, pare, fossero sotto l'effetto dell'alcol. Hanno iniziato a minacciare la vittima, per farsi consegnare il contenuto della cassa, ma il 35enne ha cercato di reagire. E' stato a questo punto che, uno dei due, ha afferrato un coccio di bottiglia con il quale ha sferrato alcuni fendenti al volto del negoziante che è stato raggiunto dal vetro frastagliato allo zigomo e al collo. Solo la prontezza dell'uomo, che si è immediatamente ritratto, ha evitato lesioni più gravi. I rapinatori si sono poi diretti verso la cassa dove hanno arraffato i contanti, circa 300 euro, per poi fuggire a piedi facendo perdere le loro tracce. Il bengalese, atterrito, è riuscito a chiamare aiuto e, sul posto, è intervenuta l'ambulanza del 118 e i carabinieri. Il 35enne è stato medicato, e giudicato guaribile in 10 giorni, ed è riuscito a fornire agli inquirenti dell'Arma una descrizione dei rapinatori. Al vaglio dei carabinieri ci sono anche le telecamere di sorveglianza presenti in zona con la speranza che, dai fotogrammi, emergano elementi utili alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento