rotate-mobile
Cronaca San Giovanni in Marignano

Nel mercatino dell'antiquariato spuntano antichi reperti e armi, due venditori denunciati

I controlli dei carabinieri della Stazione di Saludecio sono stati fatti insieme al personale del reparto specializzato dell’Arma del Nucleo tutela patrimonio culturale

Blitz dei carabinieri della Stazione di Saludecio, insieme ai colleghi dell'Arma del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna, alla manifestazione “Il vecchio e l’antico” di San Giovanni in Marignano dove hanno scoperto due espositori che vendevano merce illegale. In particolare a finire nei guai è stato un cesenate 57enne, denunciato per detenzione abusiva di armi, in quanto trocato in possesso di 8 pugnali con punta acuminata di varia lunghezza, 1 mazza ferrata dotata di sfera con cinque aculei, 1 coltello a forma di scimitarra della lunghezza di 24 centimetri, 1 coltello a scatto della lunghezza di 10 centimetri e una lama tagliente.

Per un 81enne pesarese, invece, la denuncia è scattata per impossessamento illecito di oggetti di interesse storico culturale in quanto nella sua disponibilità sono stati trovati 1 moneta da venti assi in oro di epoca romano repubblicana, 1 moneta di epoca romana, 3 monete in oro di epoca greca, 5 monete in bronzo di epoca alta medioevale di area bizantina, 23 monete in bronzo e leghe di epoca pre-romana, 38 monete di epoca romana, 5 monete in bronzo di origine araba e 1 elemento in metallo in forma circolare. I reperti, posti in sequestro, sono ora debitamente custoditi in attesa dell’effettuazione degli eventuali accertamenti peritali di rito. Per i due mercanti, invece, è stata depositata apposita comunicazione di notizia di reato all’autorità giudiziaria riminese.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel mercatino dell'antiquariato spuntano antichi reperti e armi, due venditori denunciati

RiminiToday è in caricamento