Nell’entroterra riminese, un progetto di educazione interculturale legato al tema dell’acqua

“Acquamondo - Nuovi cittadini crescono”, è un progetto di educazione interculturale che si propone di sensibilizzare i partecipanti al riconoscimento del giusto valore di una società civile

“Acquamondo - Nuovi cittadini crescono”, è un progetto di educazione interculturale che  si propone di sensibilizzare i partecipanti al riconoscimento del giusto valore di una società civile, che sappia garantire il proprio futuro partendo da un tema universalmente aggregante: l’acqua.

Acquamondo  è promosso da S.I.S. Società Italiana Servizi S.p.A. di Cattolica (Rn), in collaborazione con Romagna Acque – Società delle Fonti Spa, e coinvolge classi di Scuola Primaria e Secondaria di I grado, appartenenti ai comuni di Riccione, Cattolica, Misano Adriatico, Gabicce Mare, San Giovanni in Marignano, Gemmano, Mondaino, Monte Colombo, Montefiore Conca, Montegridolfo, Montescudo, Morciano di Romagna, Saludecio, San Clemente.
Per un totale di una trentina di classi e quasi 650 studenti

Il progetto prevede la realizzazione di moduli che,  attraverso l’applicazione della metodologia didattica del cooperative learning, sviluppano il tema dell’acqua attraverso tre incontri in classe (di due ore ciascuno) e una uscita finale di mezza giornata alla sede della Cooperativa Sociale Cà Santino.

Per le scuole, il progetto è completamente gratuito.

Il team che propone il progetto è costituito da diversi soggetti con grande esperienza in materia e sul territorio: Cooperativa Atlantide, che si occupa di progettazione e conduzione di percorsi di educazione all’ambiente e alla sostenibilità e itinerari didattici su territorio romagnolo; Associazione Giro Giro Mondo, opera nelle scuole del territorio riminese proponendo progetti di alfabetizzazione, percorsi di educazione interculturale e formazione dei docenti; Associazione culturale musicale KIRKOS, opera per la promozione e la diffusione di attività musicali e culturali, come base primaria per la comunicazione ed il dialogo universale; Cooperativa Sociale Cà Santino, costituita da psicologi, pedagogisti ed educatori professionali, progetta e conduce di percorsi di educazione ambientale e di cultura rurale.

Si conferma anche in questo progetto la collaborazione ormai consolidata fra Romagna Acque-Società delle Fonti Spa e la coop. Atlantide per progetti di educazione ambientale dedicati all’acqua e rivolti alle scuole all’interno del territorio romagnolo: nell’anno scolastico che sta per chiudersi, oltre ad “Acquamondo” nel riminese, sono in essere anche le iniziative “La mia acqua” nel ravennate e “Un giorno a Ridracoli” nell’Appennino forlivese. L’investimento complessivo di Romagna Acque – da sempre attenta ad appoggiare il mondo delle scuole, vista anche la carenza di risorse – ammonta quest’anno a 66 mila euro, e coinvolge complessivamente circa 1500 studenti.


Nella foto, i partecipanti alla conferenza: al centro il presidente di Atlantide, Andrea Quadrifoglio; il presidente di Romagna Acque, Tonino Bernabè, e il sindaco di Morciano, Claudio Battazza. Ai lati, i rappresentanti delle associazioni Cooperativa Sociale Cà Santino, GiroGiroMondo e Kirkos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento