rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Nella guerra tra baby gang spunta una pistola giocattolo senza tappo rosso

Dopo la serie di aggressioni della scorsa settimana, gli inquirenti della polizia di Stato hanno denunciato un minorenne

Dopo la serie di aggressioni, che lo scorso 24 gennaio avevano portato la polizia di Stato a fermare una ventina di ragazzini appartenenti a due baby gang rivali, spunta anche una pistola giocattolo identica a quelle vere e senza il tappo rosso di legge. I minorenni identificati, ascoltati dagli inquirenti, hanno fatto capire che c'era uno dei loro rivali che si vantava di essere armato e di girare con una pistola. Una "spavalderia", forse per incutere più timore nei confronti degli avversari, che però ha impensierito non poco gli investigatori i quali hanno deciso di approfondire il racconto. Gli agenti si sono quindi presentati a casa del 16enne riminese per una perquisizione e, nascosta dietro la lavatrice, è spuntata l'arma. Una pistola uguale a quelle vere e col tappo rosso rimosso che è costata al ragazzino una denuncia a piede libero per procurato allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella guerra tra baby gang spunta una pistola giocattolo senza tappo rosso

RiminiToday è in caricamento