NetworkDay: oltre 130 associazioni uniscono le voci contro odio ed intolleranza

L’evento si svolgerà a Rimini nel Teatro degli Atti e l’inizio dei lavori è previsto alle 9.30 con termine alle 18

Rebel Network, associazione culturale di promozione e valorizzazione di una politica femminista e dei diritti, in partnership con l’Associazione Rompi il Silenzio Onlus, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, dei Comuni di Rimini, Cattolica e Sant’Arcangelo di Romagna, ha lanciato la prima edizione del Network Day, una giornata di incontro tra associazioni e movimenti organizzati della società civile. L'appuntamento, che avrà luogo sabato al Teatro degli Atti di Rimini, ha assunto una dimensione eccezionale dal punto di vista delle adesioni e della partecipazione. 

Fra le associazioni che hanno aderito all’appello di Rebel Network e che parteciperanno spiccano Greenpeace Italia, Amnesty International, Open Arms, I Sentinelli di Milano, Agedo Nazionale, Dire Donne in Rete contro la violenza, Anpi Nazionale, Laiga Ass. Naz. Ginecologi non obiettori, Diversity, Agedo Nazionale, Giulia Giornaliste Italiane, Assist Ass. Naz. Atlete. Al Network Day saranno presenti anche realtà internazionali tra cui la International Planned Parenthood Federation European Network Ippfen (Bruxelles), Time for Equality (Lussemburgo) e il Gender & Policy Insight di Cambridge.
 
All’evento ha dato la sua adesione la Cgil Nazionale, presente con la segretaria nazionale, Tania Scacchetti. Ma a stupire le stesse organizzatrici è l’ondata di adesioni di realtà provenienti da tutta Italia e da diversi settori dell’impegno sociale: dalla politica ai diritti umani, dal contrasto alla violenza sulle donne ai diritti LGBTIQ, dall’ambiente ai diritti dei diversamente abili e dello sport, solo per citarne alcuni. La partecipazione all’evento nasce anche dalla diffusa preoccupazione di assistere, senza adeguate reazioni, a una deriva violenta e intollerante nei confronti del disagio umano e sociale, ma anche più semplicemente dalla voglia di organizzare una reazione a politiche che mettono in discussione i diritti costituzionali, i diritti delle donne e i diritti civili conquistati in tante battaglie di civiltà.
 
Il contrasto al razzismo, il problema rifugiati, il lavoro, la sicurezza, ma anche l'omofobia, la violenza contro le donne e la salute saranno alcuni dei temi al centro della giornata. Le tante associazioni, unite dai valori irrinunciabili della Costituzione democratica e dell'antifascismo, si ascolteranno e si confronteranno, nella certezza che sia necessario un lavoro comune pragmatico e coeso per poter essere influenti su politica e decisori. I contributi delle associazioni saranno intervallati da alcuni ospiti, tra cui Laura Boldrini, Linda Laura Sabbadini, Graziella Priulla. L’evento si svolgerà a Rimini nel Teatro degli Atti e l’inizio dei lavori è previsto alle 9.30 con termine alle 18. L’accesso al Teatro è libero, previa registrazione o invio mail di richiesta accredito alla mail eventi@rebelnetwork.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento