menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve, pericoli crolli. Cede il tetto della discoteca 'Jolly' di Novafeltria

Piccoli fiocchi innocenti che uniti si trasformano in un “mostro”. Diventa sempre più pesante la situazione in Valconca e in Alta Valmarecchia, dove la coltre bianca ha ormai superato i due metri

Piccoli fiocchi innocenti che uniti si trasformano in un “mostro”. Diventa sempre più pesante la situazione in Valconca e in Alta Valmarecchia, dove la coltre bianca ha ormai superato i due metri. Ora il timore maggiore è rappresentato dal rischio di crolli a causa della neve accumulata sui tetti di case, stalle e capannoni. Sabato pomeriggio, sotto il peso della neve, ha ceduto il tetto della discoteca 'Jolly' di Novafeltria. Al momento del crollo nessuno si trovava nel locale.

Il crollo di una copertura in un allevamento agricolo ha schiacciato 50mila pulcini. "Ho 56 anni - racconta all’Ansa Lorenzo Marani, sindaco di Novafeltria dove è stato allestito il centro di coordinamento per l'emergenza nella valle - è non ho mai visto niente di simile. Fuori dal centro abitato l'altezza della neve supera i due metri, nelle parti più alte del territorio i cumuli arrivano a tre metri: una cosa da far paura".

Il timore più grande, in una "situazione generalmente grave e preoccupante - sottolinea il primo cittadino di Novafeltria - é quello per il possibile crollo di tetti. Ne abbiamo avuti diversi in alcune stalle con animali. I tecnici - aggiunge - stanno verificando la staticità delle case, e se continua a nevicare, dicono che le precipitazioni andranno avanti sino all'8 febbraio, non so come faremo: il rischio è che si debbano evacuare famiglie" in buon numero. Al momento sono una ventina le persone ospitate in alberghi e strutture comunali ma altre hanno già lasciato la propria abitazione per andare da parenti.

"Voglio fare un grande elogio a tutti – conclude il sindaco Marani - alle istituzioni dei comuni della valle, a quelle provinciali e regionali, alle forze dell'ordine e ai volontari. Stanno tutti lavorando tanto e bene. Abbiamo finito tutti i badili, li hanno mandati da Rimini, ma la forza della Natura è soverchiante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento