"Neve" su Bellaria, spacciatore arrestato con sacchetto di cocaina purissima

Tradito dal troppo nervosismo, se il pusher l'avesse immessa sul mercato la droga gli avrebbe fruttato oltre 14mila euro

Il fiuto dei carabinieri della Stazione di Bellaria si è rivelato provvidenziale per arrestare, nel tardo pomeriggio di mercoledì, uno spacciatore trovato in possesso di un sacchetto di cocaina purissima. I militari dell'Arma, nel corso di un pattugliamento della città, avevano notato un'auto sospetta dalla quale, dopo essere entrato in una stradina, usciva un uomo che si accovacciava in un canale di scolo per poi rientrare nell'abitacolo. I carabinieri hanno quindi deciso di fermarlo e di identificarlo. Dagli accertamenti è emerso che si trattava di un cittadino albanese 30enne, da anni residente a Rimini, il quale però dimostrava fin troppo nervosismo nonostante tutti i documenti fossero in regola. La pattuglia quindi, dopo aver informato il pubblico ministero di turno, ha eseguito una accurata perqusizione dello straniero e dell'abitacolo. E' stato proprio dentro la vettura, nascosto sotto il sedile del passeggero, che i militari dell'Arma hanno trovato un sacchetto con 12 involucri di cellophane contenenti, in tutto, 80 grammi di cocaina purissima che, se immessi sul mercato, avrebbero fruttato oltre 14mila euro. Il 30enne è stato quindi portato in caserma e, nella mattinata di giovedì, si è tenuta l'udienza di convalida al termine della quale il giudice ha sottoposto lo straniero agli arresti domiciliari in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento