Cronaca

Il dramma di Nicky Hayden, la Procura ha aperto un'inchiesta: "lesioni stradali"

La famiglia di Hayden, con madre e fratello al suo capezzale, hanno dato mandato all'avvocato Moreno Maresi di seguire gli sviluppi investigativi

La Procura di Rimini ha aperto un'inchiesta per "lesioni stradali" sul tremendo incidente di mercoledì pomeriggio nel quale è rimasto gravemente ferito l'ex campione del mondo della MotoGp, Nicky Hayden. Il sostituto procuratore procuratore Paolo Gengarelli, che coordina l'indagine, ha iscritto nel registro degli indagati il 30enne di Morciano che si trovava alla guida della "Peugeot" che ha travolto il pilota del team Honda Superbike. Il giovane è assistito dagli avvocati Pierluigi Autunno e Francesco Pisciotti. La famiglia di Hayden, con madre e fratello al suo capezzale, hanno dato mandato all'avvocato Moreno Maresi di seguire gli sviluppi investigativi.

L'AGGIORNAMENTO DEL BUFALINI ORE 11:00 DI SABATO 20 MAGGIO: "E' ancora gravissimo" (leggi l'articolo)

L'INCIDENTE - La dinamica è al vaglio agli agenti della Polizia di Riccione, Misano, Coriano e Cattolica, intervenuti sul posto. Il dramma si è consumato all’altezza di via Ca’ Raffaelli, con il trentenne che procedeva verso il mare e l'ex campione del mondo della MotoGp in sella alla bici che proveniva da via Cà Raffaelli e si stava immettendo sulla via Tavoleto. L'automobilista è risultato negativo all'alcoltest. 

L'INCHIESTA - Il magistrato disporrà una consulenza tecnica per ricostruire i fatti e capire se Hayden, al momento dell’impatto, stesse ascoltando musica dal suo Ipod attraverso gli auricolari. Il tutto è stato infatti repertato sul luogo del sinistro. Sarà inoltre verificata anche la velocità alla quale stava viaggiando il 30enne lungo via Tavoleto. Il giovane romagnolo, sotto shock per l'accaduto, si è chiuso nel silenzio quasi assoluto.  Il padre ha chiesto di poter incontrare i familiari di Hayden (mamma Rose, il fratello Tommy e la fidanzata del pilota, Jackie Marin).

CONDIZIONI DI SALUTE - Al momento nessuna novità. Purtroppo non viene comunicato alcun miglioramento delle sue condizioni di salute, che restano quindi segnate dal gravissimo ematoma cerebrale. Secondo quanto riportato venerdì sera nell'ultimo bollettino dell'Ausl, “il quadro clinico generale di Hayden resta invariato. Le sue condizioni sono estremamente gravi. E' ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena e la prognosi resta riservata".

#GONICKY - Tutti gli aggiornamenti sull'incidente

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Nicky Hayden, la Procura ha aperto un'inchiesta: "lesioni stradali"

RiminiToday è in caricamento