menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
scuola

scuola

"No alla didattica a distanza": il gruppo Tutti a scuola torna in piazza

Nuova protesta in piazza Cavour in programma sabato. Nel frattempo, mercoledì, presidio del "Comitato per la scuola in presenza" davanti alla Prefettura

Il gruppo “Tutti a scuola” di Rimini promuove per sabato, alle 15, una nuova manifestazione in piazza Cavour a Rimini contro la didattica a distanza “per difendere il diritto alla scuola e all’istruzione, intesa nella sua complessità di relazioni personali tra studenti e tra studenti e insegnanti, oltre che nella sua funzione di apprendimento".
Spiegano i promotori: "Torniamo in piazza per ribadire che le aperture devono essere per tutti, in qualunque zona colorata si venga posti, e non limitata agli under 11 in zona rossa, e al 50% alle superiori in zona arancione o gialla. Numerose voci autorevoli della comunità scientifica sottolineano il pericolo per la salute mentale e fisica dei ragazzi perennemente in dad e prestigiosi ricercatori internazionali rimarcano che la scuola non è il centro dei contagi, e la chiusura delle scuole non ha affatto inciso sugli indici Rt e sulle curve epidemiche".

L’invito è rivolto a "quelle Istituzioni pubbliche a cui ci siamo appellati domenica 21 marzo, i Sindaci dei Comuni della nostra Provincia, e auspichiamo che aderiscano e ci diano sostegno numerosi, con la loro presenza o con un messaggio di solidarietà. Insisteremo fino a quando il Governo e la Regione non daranno finalmente il via libera a tutti i bambini e ragazzi in età scolare".

Il presidio

E, se sabato la protesta è in piazza, già mercoledì il Comitato per la scuola in presenza manifesta dalle 11 alle 13 davanti alla Prefettura. Una delegazione di genitori in presidio per far sentire la loro voce. "Mercoledì alle ore 17.30 è convocato il Consiglio dei Ministri, saranno discusse le sorti della scuola e ancora una volta noi genitori ci sentiamo in dovere di difendere i diritti e la salute psicofisica dei nostri figli di qualsiasi età, dai bambini del nido agli adolescenti delle superiori e degli studenti universitari". Questa la dichiarazione del Comitato Per la Scuola in Presenza – Ragazzi a scuola di Rimini.

La Rete Nazionale “Scuola in Presenza” annuncia per mercoeldì una serie di presìdi in tutte le regioni d’Italia con striscioni davanti alla sede del Governo e dei palazzi delle Prefetture che lo rappresentano in ogni città italiana per ribadire la richiesta di riapertura immediata e in sicurezza delle scuole di ogni ordine e grado, per tutti e non solo per i più piccoli. "La scuola è un bene essenziale per il Paese e deve essere al centro delle scelte delle nostre Istituzioni".

scuola protesta - piazza cavour - marzo 2021-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento