rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

"No alla strage di alberi nei parchi, cambiamo il progetto del PSBO"

Associazioni e residenti si mobilitano contro il taglio certo di 74 alberature e quello possibile di altre 57

"No alla strage di alberi nei parchi, cambiamo il progetto del PSBO". E’ l’allarme, e l’appello al Sindaco, lanciati dalle Associazioni ambientaliste ed animaliste: Ambiente & Salute, Animal Freedom, ANPANA Rimini e dnA Rimini, Fondazione Cetacea, Italia Nostra Rimini, Legambiente Valmarecchia, L’Umana Dimora, Pedalando  e camminando e WWF Rimini, e da un gruppo di cittadini del Borgo S. Giovanni. "Nei parchi Cervi, Bondi e Fabbri - spiegano le associazioni - l’autunno porterà infatti nei prossimi mesi  una vera e propria strage di alberi. Il progetto del collettore Dorsale Sud 3° Stralcio del PSBO, o Piano di salvaguardia della balneazione, prevede infatti il taglio certo di 74 alberature e quello possibile di altre 57. E si tratta di alberi adulti, molti di grandi dimensioni e di pregio, che hanno un importante valore ambientale e paesaggistico, ma anche culturale ed estetico. E’ una vera e propria mattanza nel patrimonio verde della città! Ora basta!  Il capitale naturale svolge funzioni cruciali per migliorare la qualità della vita e tutelare la salute ed il benessere dei cittadini,  è uno scrigno di biodiversità, ed ha perciò un costo e un suo valore, che non può essere sperperato. Il verde in città, specie a fronte dei problemi del cambiamento climatico e della qualità dell’aria, dovrebbe essere incrementato e curato in ogni modo, non sacrificato come cosa usa e getta ad ogni intervento pubblico e privato".

"Verranno ripiantati novanta alberi, come si legge nella Relazione agronomica di Hera? Si, però prima che gli alberelli di domani sviluppino le stesse dimensioni, massa arborea e capacità di incidere in positivo su qualità dell’aria, clima e paesaggio dovranno passare almeno 30/40 anni, e questo è un danno indiscutibile per tutta la città, e anche per il suo appeal turistico, non solo per le centinaia di persone che ogni giorno fruiscono di queste aree verdi. Le Associazioni ambientaliste ed animaliste, assieme a gruppi di cittadini del Borgo S. Giovanni, lanciano perciò un Appello al Sindaco. “Il PSBO è molto importante per la città, e non è in discussione, ma lo sono  anche gli alberi dei parchi, per la salute e il benessere dei cittadini. Sono il nostro patrimonio verde, la nostra piccola Amazzonia…Cambiamo in meglio il progetto, Sig. Sindaco, salviamo gli alberi! Una soluzione migliore si può e si deve trovare. Una lettera con questa richiesta è stata inviata oggi al Sindaco. E nei prossimi giorni partirà anche una raccolta di firme, con l’invito a firmare a tutti i cittadini interessati al verde in città ed alla difesa della salute".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No alla strage di alberi nei parchi, cambiamo il progetto del PSBO"

RiminiToday è in caricamento