Cronaca

Nomade "maga" dei furti sui bus: 19 arresti, 42 condanne e 40 furti

Curriculum di tutto rispetto per una bosniaca 36enne fermata mentre metteva a segno un borseggio

L'essere al nono mese di gravidanza, la decima, non le ha impedito di cercare di mettere a segno l'ennesimo furto della sua carriera. La donna, una nomade bosniaca 36enne, era stata arrestata dai carabinieri su segnalazione di un agente della Penitenziaria sabato scorso mentre, insieme alla figlia minorenne, aveva borseggiato un turista milanese sull'autobus nei pressi della stazione di Rimini. Sorpresa e ammanettata, è emerso che al suo attivo aveva già ben 19 arresti, 42 condanne e 40 furti. Lunedì mattina la donna è comparsa davanti al giudice per il processo per direttissima e, questa volta, il magistrato ha convalidato l'arresto e disposto la carcerazione presso il carcere di Forlì da dove, nella giornata di martedì, verrà nuovamente trasferita nell'ospedale di Rimini per il parto cesareo programmato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomade "maga" dei furti sui bus: 19 arresti, 42 condanne e 40 furti
RiminiToday è in caricamento