Cronaca Riccione

Nomade sorpresa a rubare coi figli minorenni, un 18enne in manette per la rapina di un cellulare

Un cittadino rientrato in casa ha sorpreso la nomade, in compagnia di due figli minorenni, intenta a forzare la serratura della porta d'ingresso

Serie di controlli dei carabinieri di Riccione nel corso della notte tra sabato e domenica. Oltre a due arresti per estorsione, i militari hanno proceduto ad un terzo arresto per il reato di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. In manette è finito un giovane di 18 anni, residente a Medicina (Bologna). Alle 6 di mattina lungo “passeggiata Goethe”, in zona marano, avrebbe compiuto una rapina nei confronti di un ragazzo di Viareggio,  impossessandosi dello smartphone della vittima. Allo scopo di guadagnarsi la fuga, ha minacciato il legittimo proprietario del telefono che si è gettato all’inseguimento.

Arrivati sul posto anche i carabinieri, è stato individuato l’aggressore, che è stato bloccato e tratto in arresto. Durante le fasi di controllo si è scagliato fisicamente contro i carabinieri, senza cagionargli alcuna lesione. I militari gli avevano rinvenuto indosso 3,5 grammi di marijuana, suddivisa in dosi pronte per lo spaccio. La refurtiva è stataa recuperata e restituita all’avente diritto. 

I carabinieri nei medesimi controlli hanno anche denunciato a piede libero per rapina impropria una nomade 36enne, domiciliata a Sesto Fiorentino. I militari della tenenza carabinieri di Cattolica sono intervenuti in via D’annunzio quando un cittadino rientrato in casa ha sorpreso la nomade, in compagnia di due figli minorenni,  intenta a forzare la serratura della porta d’ingresso. La ladra, vistasi scoperta, ha aggredito il malcapitato con un ombrello venendo successivamente bloccata dai carabinieri immediatamente intervenuti in loco.

Due le denunce per guida in stato di ebbrezza, due i soggetti segnalati in Prefettura come assuntori di stupefacenti ed infine 6 attivita’ commerciali multate per vendita oltre orario consentito di sostanze alcooliche, per un ammontare delle sanzioni di circa 39.000 euro. In totale sono state controllate anche 96 auto e 137 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomade sorpresa a rubare coi figli minorenni, un 18enne in manette per la rapina di un cellulare
RiminiToday è in caricamento