Non a norma per il rischio sismico, sarà abbattuta la torre dell'acqua

La sommità del serbatoio idrico dismesso in via Ambrosoli, realizzato negli anni '60, sarà rimossa

Sarà demolito il serbatoio pensile di via Ambrosoli, a Miramare. La Giunta comunale ha infatti approvato nell’ultima seduta il progetto esecutivo in linea tecnica per la sua  demolizione in quanto sia la richiesta sia le opere di demolizione vere e proprie saranno effettuate da Hera spa nella sua qualità di gestore del servizio idrico integrato dell’ambito territoriale di Rimini

L’intervento prevede la demolizione parziale del serbatoio pensile acquedottistico civile. Nello specifico sarà oggetto di demolizione la vasca di accumulo sommitale e le relative strutture di sostegno costituenti lo stelo del pensile stesso; rimarrà in essere la vasca inferiore, in quanto attualmente facente parte del sistema acquedottistico civile della zona interessata. Preliminarmente è prevista la demolizione di un serbatoio basso, fuori servizio e non più utile ai fini della distribuzione acquedottistica civile.

La necessità di demolire la vasca sommitale del pensile e le relative strutture di sostegno è dovuta, oltre alla sua inutilità per la gestione del servizio idrico comunale - l’impianto è già stato messo fuori esercizio da tempo -  alla mancanza dei requisiti antisimici della struttura risalente agli anni ’60.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento