Cronaca

Non congelateci il sorriso: no al bullismo, sì al rispetto e all’amicizia

Un progetto che a 11 anni dal suo avvio conta numeri importanti in relazione alle scuole coinvolte e ai risultati

I ragazzi fanno sentire la loro voce, con l’undicesima edizione del progetto Non conGelateci il sorriso – Gelaterie artigianali contro il bullismo. Torna anche quest’anno, infatti, l’iniziativa volta a sensibilizzare i giovani e le famiglie alla lotta contro il bullismo, dalle sue forme più esplicite a quelle meno evidenti, ma pur sempre molto dolorose per chi le subisce, sostenuta da soggetti pubblici e privati del nostro territorio tra i quali Sigep, MO.CA, Campus universitario di Rimini, CNA e Confartigianato Rimini, Fondazione Francolini e Comune di Rimini. Un progetto che a 11 anni dal suo avvio conta numeri importanti in relazione alle scuole coinvolte e ai risultati, giudicati dal gruppo di lavoro più che soddisfacenti.

Nello specifico, per educare al rispetto e all’amicizia, Non conGelateci – Gelaterie artigianali contro il bullismo offre alle scuole del territorio laboratori teatrali e di educazione ai social grazie alla rete delle “Gelaterie del sorriso”, gelaterie artigianali che partecipano al progetto. Una fase molto importante del progetto sarà presentata alla 39° edizione del Sigep, Salone Internazionale di Gelateria, Pasticceria, Panificazioni Artigianali e Caffè, che si terrà dal 20 al 24 gennaio 2018 presso Fiera di Rimini. Nell’occasione, saranno 117 i bambini e i ragazzi che esporranno i loro slogan per la seconda giornata nazionale contro il bullismo.

Proseguono intanto gli incontri presso le 34  gelaterie della “rete assaggi di amicizia” dei genitori dei ragazzi che frequentano alcune scuole del territorio -IC Ospedaletto, IC Fermi e Scuola Media Franchini- con esperti ed educatori per parlare e confrontarsi su alcuni particolari temi quali affettività, regole e web. Il primo caffè pedagogico si è tenuto mercoledì 25 ottobre presso la gelateria Primo bacio di Rimini. Il prossimo appuntamento è in programma mercoledì 8 novembre alle ore 14.00 sempre a Rimini presso la Gelateria Amareina in Viale Vespucci 12. A sottolineare il valore sociale del progetto, la legge 71/2017 da poco entrata in vigore “Disposizione a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”, nella quale si afferma che l’arma vincente per sconfiggere il bullismo è la prevenzione e l’educazione nei confronti dei minori, siano essi vittime o autori 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non congelateci il sorriso: no al bullismo, sì al rispetto e all’amicizia

RiminiToday è in caricamento