Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

"Non mandare in fumo il futuro": flash mob per sensibilizzare sul problema dei mozziconi

Appena arrivati alla piazza sull'acqua, abbiamo gettato a terra più di quaranta mozziconi giganti, replicando un gesto che miliardi di persone fanno ogni giorno", spiegano

Ai Giardini d'Autore si è svolto il Flash Mob “Non mandare in fumo il futuro!" di Legambiente. "Appena arrivati alla piazza sull'acqua, abbiamo gettato a terra più di quaranta mozziconi giganti, replicando un gesto che miliardi di persone fanno ogni giorno - spiegano -. Dall’ultima indagine Park Litter di Legambiente Valmarecchia, al parco XXV Aprile di Rimini, in un'area di cento metri quadri,abbiamo trovato più di ottanta mozziconi, per questo Legambiente Valmarecchia APS, Rimini Smoke Box, Fondazione Cetacea Onlus e Terra Blu hanno realizzato questa installazione ed hanno sensibilizzato i visitatori dell'importante manifestazione".

"Siamo riusciti a confrontarci con visitatori ed espositori, sia le persone che hanno dichiarato di non fumare, sia i fumatori,hanno ascoltato le nostre motivazioni ed hanno accettato i nostri portamozziconi, spesso ringraziandoci per l'operazione di sensibilizzazione - aggiungono gli ambientalisti -. L'iniziativa fa parte delle attività di Clean Sea Life, progetto europeo il cui Fondazione Cetacea è partner, che vuole accrescere l’attenzione del pubblico sulla quantità di rifiuti presenti in mare, mostrare in che modo ne siamo responsabili e promuovere l’impegno attivo e costante per l’ambiente. Infatti parte degli oltre 50 portamozziconi regalati erano in bamboo e sughero, realizzati dal progetto Clean Sea Life, mentre gli altri erano realizzati da Rimini Smoke Box, gruppo di Rimini che ha festeggiato il suo primo anno di attività sul territorio, con le sue attività ha raccolto più di 11.000 mozziconi e donato più di cento smoke box, realizzate grazie ad una raccolta fondi ancora attiva".

Presenti anche i volontari di Terra Blu, una nuova associazione nata da un gruppo di persone appassionate, che hanno dedicato all'ambiente buona parte della vita e che desiderano farlo in modo più completo, indipendente e costruttivo. "L’azione rientra anche tra i momenti di sensibilizzazione del progetto regionale Green Eye 2.0, progetto di cittadinanza attiva sviluppato a livello regionale, che vuole coinvolgere in particolare le generazioni più giovani sulle diverse tematiche ambientali, a cui il circolo Legambiente Valmarecchia partecipa", viene spiegato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non mandare in fumo il futuro": flash mob per sensibilizzare sul problema dei mozziconi

RiminiToday è in caricamento