rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Non si rassegna alla fine dell'amore, nel cuore della notte assalta la casa di lei

Urla e minacce di morte per la donna, arrestato un siciliano in preda a una folle crisi di gelosia

La loro relazione era finita nel maggio di quest'anno quando la vittima, oramai stufa dell'ossessionante gelosia del suo compagno, aveva lasciato l'uomo, un siciliano 40enne, dopo una escalation di violenze e prevaricazioni che l'avevano anche costretta a ricorrere alle cure dei sanitari. Proprio la violenza del compagno, puntualmente denunciata ai carabinieri di Miramare, aveva indotto la donna a lasciarlo ma questi non si era per nulla rassegnato. Anzi, le condotte violente del 40enne erano andate in crescendo con la speranza che la vittima potesse riallacciare il rapporto. Per la vittima si è aperto un periodo d'inferno fatto di telefonate e messaggi, pedinamenti, minacce e nuovi tentativi di aggressione. Il culmine è arrivato lo scorso sabato quando, nel cuore della notte, il 40enne aveva scavalcato la recinzione della casa della donna e stava tentando di entrare nell'appartamento. La vittima, spaventata, aveva chiamato i carabinieri che, arrivati sul posto, non senza difficoltà erano riusciti a bloccare l'esagitato che urlava e sbaitava minacce di morte nei confronti della ex. Mentre il siciliano finiva in manette, la donna è stata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso per il forte stato di agitazione in cui versava. Trattenuto in caserma in stato di fermo, il 40enne è comparso davanti al gip nella mattinata di mercoledì e, il giudice, ha convalidato l'arresto e lo ha sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si rassegna alla fine dell'amore, nel cuore della notte assalta la casa di lei

RiminiToday è in caricamento