Non si vuole separare dalla moglie. E minaccia suicidio

L’uomo, ancora innamorato della moglie, per “essere più convincente”, aveva dichiarato di essere intenzionato a suicidarsi per muovere a compassione la moglie

Violento litigio tra una coppia di coniugi in fase di separazione. E' successo nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì a Rivazzurra. A chiedere l'intervento del 112, poco dopo la mezzanotte, è stata la donna. Giunti sul luogo i Carabinieri hanno appurato che la coppia di coniugi è in fase di separazione asseritamente a causa della loro incompatibilità caratteriale.

L’uomo, ancora innamorato della moglie, per “essere più convincente”, aveva dichiarato di essere intenzionato a suicidarsi per muovere a compassione la moglie. Vista la presenza sul posto del loro figlio di soli 10 anni, i Carabinieri hanno placato, riconducendo i due coniugi alla ragione e consigliando loro di rivolgersi ad un mediatore familiare, evitando litigi violenti di fronte al minore.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento