Non solo in giro senza motivo, ma anche senza patente, irregolare in Italia e su un'auto intestata a un morto

Continua senza sosta l’attività di intensificazione del dispositivo operativo messo in campo dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini

Continua senza sosta l’attività di intensificazione del dispositivo operativo messo in campo dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini per contribuire a eseguire i controlli  al rispetto dei divieti e delle prescrizioni previste dalle norme emanante dall’Autorità di Governo e dalla Regione Emilia Romagna per contenere la diffusione del “Covid19”. Le Fiamme Gialle sono impegnate nei controlli sull’osservanza delle chiusure degli esercizi commerciali, degli obblighi di permanenza presso i domicili, dei movimenti di persone, dei divieti di assembramento in luoghi pubblici o aperti al pubblico, cui si affiancano quelli, ulteriori, volti a contrastare eventuali pratiche anticoncorrenziali degli accaparramenti e delle manovre speculative sui prezzi.

Nell’ambito dei controlli sugli spostamenti, le pattuglie della Guardia di Finanza di Rimini dal sabato di Pasqua al 17 aprile hanno acquisito 325 autocertificazioni da altrettanti avventori e sanzionato amministrativamente 45 persone che sono risultate essersi allontanate dal proprio domicilio senza giustificato motivo.  Proprio nell’ambito di questi controlli, una pattuglia ha pure intercettato a Rivazzurra un’autovettura Opel Astra con a bordo 2 persone con conducente cittadino albanese e passeggera cittadina peruviana, sanzionati amministrativamente perché viaggiavano a bordo della stessa auto senza legittime motivazioni.. Il controllo dei finanzieri ha comportato anche una denuncia a piede libero all’albanese perché oltre a guidare senza patente (mai conseguita), si trovava nel territorio dello Stato in violazione delle disposizioni del Testo Unico sull’immigrazione. Entrambi hanno terminato la giornata con una passeggiata a piedi, poiché l’autovettura, tra l’altro priva di copertura assicurativa e risultata intestata ad una persona deceduta nel 2018, è stata sequestrata ai fini della successiva confisca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento