Cronaca

Non usano la pista ciclabile, raffica di multe ai ciclisti amatoriali sulla Santarcangiolese

La Polizia Stradale ha stangato il gruppo di pedalatori che ha protestato vivamente dopo essersi visto rilasciare un verbale da 60 euro

Sono oltre 50 i ciclisti amatoriali finiti nel mirino della Polizia Stradale che, domenica scorsa, ha pattugliato la Santarcangiolese tra la zona della Collina dei Poeti e Poggio Torriana multando chi pedalava lungo la strada normale invece che sulla ciclabile che corre parallela all'arteria dell'entroterra. Una vera e propria strage per gli appassionati che, una volta fermati, si sono visti contestare la violazione al Codice della Strada e la conseguente multa di 60 euro. Verbali che hanno fatto montare la protesta dei ciclisti amatoriali, abituati alla classica sgambata, accendendo un animato dibattito sui social network per contestare l'operato degli agenti. Secondo i ciclisti, infatti, la ciclabile in oggetto è di carattere misto in quanto condivisa anche coi pedoni. Un particolare, questo, che a detta dei sanzionati non obbligherebbe i pedalatori a utilizzare il percorso protetto riservato alle bici.

Di parere contrariamente opposto, invece, l'articolo 123 del regolamento attuativo del Codice della Strada secondo cui il cartello a sfondo blu con l’immagine di un pedone sopra e un velocipede sotto, quello che interessa la ciclabile in oggetto, sarebbe un segnale di obbligo e quindi da dover rispettare da parte dei ciclisti. I multati, comunque, hanno già annunciato che presenteranno ricorso ai verbali ritenendoli illegittimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non usano la pista ciclabile, raffica di multe ai ciclisti amatoriali sulla Santarcangiolese
RiminiToday è in caricamento