rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Nonno Giuseppe festeggia i 100 anni, gli auguri della città

Classe 1923, tornò a piedi dalla Germania al termine del secondo conflitto mondiale. L'Amministrazione comunale ha voluto omaggiare il festeggiato consegnandogli la medaglia del bimillenario della fondazione dell'Arco d'Augusto

Festa in famiglia per Giuseppe Celli che, il 6 marzo, ha spento le 100 candeline tra l'affetto dei suoi famigliari e gli auguri dell'amministrazione comunale di Rimini. Per celebrare il neo-centenario, infatti, sono arrivati l'assessore Francesco Bragagni e la consigliera Manuela Guaitoli che gli hanno donato una lettera di felicitazioni firmata dal sindaco Sadegholvaad e la medaglia del bimillenario della fondazione dell'Arco d'Augusto. Nonno Giuseppe, classe 1923, oggi vive a Corpolò. Figlio di contadini, rimase orfano in giovane età insieme ai tre fratelli. Durante la II guerra mondiale fu arruolato tra gli Alpini combattendo tra il nord Italia e la Germania da dove, al termine del conflitto, tornò a casa a piedi per riprendere il suo mestiere di muratore. "Giuseppe - ha commentato l'assessore Bragagni - è fortunatamente uno dei tanti centenari della città a dimostrazione dell'ottima qualità della vita delle nostre zone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno Giuseppe festeggia i 100 anni, gli auguri della città

RiminiToday è in caricamento