Nonostante gli arresti domiciliari va a zonzo con altri pregiudicati

Scatta l'aggravamento della misura cautelare per un 30enne di Morciano di Romagna che è finito dietro le sbarre

I carabinieri della Stazione di Morciano, nel pomeriggio di lunedì, hanno eseguito un aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un albanese 30enne residene nel paese finito poi nel carcere dei "Casetti". Lo straniero, lo scorso 30 luglio, era stato arrestato dai militari dell'Arma in quanto trovato in possesso di 14 grammi di cocaina. Nonostante il provvendimento restrittivo, lo spacciatore è stato sorpreso diverse volte dai carabinieri mentre si allontanava dall'abitazione e si intratteneva con altri pregiudicati. Le violazioni, riportate alla magistratura, hanno fatto scattare l'aggravamento della misurea cautelare e per l'albanese si sono aperte le porte del carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento