Nonostante il divieto di dimora continua a spacciare tranquillamente

Arrestato con un discreto quantitativo di stupefacenti, il nordafricano aveva poi patteggiato la pena

Il personale della polizia di Stato ha individuato e arresto, nella zona di Borgo Marina, un pusher tunisino 33enne che, nonostante il divieto di dimora, continuava a spacciare tranquillamente. Lo scorso 14 aprile, durante un controllo, il nordafricano era stato pizzivato con un discreto quantitativo di stupefacente, pronto per essere venduto, e finito in manette. Arrestato e processato per direttissima, il tunisino aveva poi patteggiato al pena ma, visti i precedenti e le continue violazioni al divieto di dimora, il giudice ha inasprito il provvedimento e ha disposto la custodia cautelare in carcere per lo straniero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento