Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Nonostante l'epidemia lo spacciatore faceva affari d'oro su tutta la Riviera

Pusher arrestato dai carabinieri della Tenenza di Cattolica, il suo covo era in un residence di Rimini

Il suo covo era un residence di Rimini ma, nonostante il lockdown dovuto all'epidemia, non aveva problemi a spostarsi lungo tutta la riviera per spacciare cocaina. A mettere la parola fine alla carriera di un albanese 31enne sono stati i carabinieri della Tenenza di Cattolica che, fin da febbraio, erano sulle tracce del pusher. Gli inquirenti dell'Arma, grazie alle intercettazioni telefoniche, sono riusciti a ricostruire la fiorente attività di spaccio che, dalla Regina, lo portava fino a Rimini per consegnare le dosi. I carabinieri, che hanno documentato numerose cessioni, hanno consegnato le prove alla magistratura che ha emesso nei confronti del 31enne un'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai militari dell'Arma nella giornata di giovedì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonostante l'epidemia lo spacciatore faceva affari d'oro su tutta la Riviera

RiminiToday è in caricamento