Stranieri si accoltellano sulla spiaggia di Riccione, panico tra i bagnanti

Furibonda litigata tra un guineano e un marocchino, tra i Bagni 80 e 81, nel corso della quale è spuntato un coltello. Sul bagnasciuga sono accorsi i carabinieri e il personale del 118

Tanta paura per i bagnanti che, lunedì mattina a cavallo di mezzogiorno, si sono trovati ad assistere ad un accoltellamento tra stranieri sulla battigia tra i Bagni 80 e 81 di Riccione. Secondo le prime ricostruzioni, due extracomunitari hanno iniziato a litigare per futili motivi quando, a un certo punto della discussione, è spuntata una lama. Un terzo straniero è accorso per dividerli mentre, nel frattempo, sul posto stavano accorrendo le pattuglie dei carabinieri chiamate da quanti si trovavano sulla spiaggia. Oltre ai militari dell'Arma, sono intervenuti anche i mezzi del 118 e, dopo che i carabinieri hanno riportato i litiganti alla calma, i sanitari hanno soccorso un cittadino guineano ferito dalla lama alle braccia e al collo. Gli accertamenti hanno permesso di accertare che la lite scaturiva per futili motivi a causa di alcune parole di troppo pronunciate dal guineano che, dopo aver chiesto delle sigarette e dell’acqua ad un nord africano e aver avuto risposta negativa, iniziava ad inveire contro questi. Quest’ultimo, di tutta risposta, ha aggredito fisicamente il guineano sino ad arrivare nel mare dove poi lo colpito con il coltello che è caduto in acqua. A finire in manette per lesioni personali gravi, aggravate dall'uso del coltello e dai futili motivi, è stato un 33enne morocchino, già noto alle forze dell'ordine, che al termine degli accertamenti in caserma è stato portato nel carcere di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento