Cronaca

Notte bollente per il riminese: le temperature sfiorano i 30 gradi

La settimana sarà caratterizzata da caldo africano e afa, minime in rialzo che porteranno un clima tropicale anche dopo il calare del sole

Notte bollente per tutta la provincia di Rimini che, a causa di un'ondata di calore africana, ha visto la colonnina di mercurio sfiorare i 30 gradi. Allo scoccare della mezzanotte la temperatura più alta è stata registrata a Vergiano con 31°, il centro del capoluogo segnava 30° mentre la zona mare si è fermata a 27°. Da Bellaria a Cattolica, passando per Riccione, il termometro ha ballato tra i 28 e i 29 gradi. Non è andato meglio l'entroterra con temperature comprese tra i 24° e i 26°. Per trovare un po' di refrigerio l'unica soluzione era quella di spostarsi a San Marino città o arrivare ai 1400 metri del monte Carpegna dove si sono registrati 21°. Il caldo africano, e la relativa cammpa, secondo le previsioni accompagneranno tutta la settimana che sarà caratterizzata da temperature minime in rialzo e notti tipicamente tropicali. Con l’accumulo del calore giorno dopo giorno, infatti, si inizierà a soffrire anche la sera e in prima nottata, questo soprattutto nelle città dove il rilascio di calore sarà più lento e andrà ad interagire con l’aumento dell’umidità relativa delle ore sera.

Per il meteorologo Francesco del Francia di 3bmeteo.com nei prossimi giorni "Continua l'egemonia dell'anticiclone africano a garanzia di stabilità atmosferica e gran caldo; le temperature massime si attesteranno fin verso i 30-32°C sulle zone costiere e sub-costiere della Romagna, mentre come logico attendersi avremo punte di 34-35°C nell'entroterra. In generale quindi, sino a venerdì 25 giugno, le temperature risulteranno almeno di 3-4°C superiori alle medie del periodo. Aumenterà progressivamente anche il disagio fisiologico in particolare nel pomeriggio-sera sulle aree interne romagnole. Nelle ore diurne, come anticipato, si prevede qualche grado in meno sulle coste grazie all'azione mitigatrice della brezza marina; gli elevati tassi di umidità però renderanno il clima più afoso. Nel weekend il caldo potrebbe parzialmente smorzarsi, pur rimanendo su valori pienamente estivi, mentre qualche nota instabile verso il pomeriggio-sera potrebbe iniziare a comparire già venerdì sulle alte pianure emiliane e sulle aree appenniniche e pre-appenniniche romagnole; tendenza che necessita di ulteriori conferme. In aggiunta, segnaliamo temperature piuttosto elevate nella notte tra 21 e 22 giugno sulla Romagna orientale a causa della residua ventilazione di Garbino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte bollente per il riminese: le temperature sfiorano i 30 gradi

RiminiToday è in caricamento