Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Notte di bufera, le cime dell'Appennino tornano ad imbiancarsi

Sulla costa riminese sferzata dal vento la colonnina di mercurio è precipitata di oltre 15 gradi in poche ore, nei prossimi giorni temperature in risalita ma meteo "ballerino"

Un vero e proprio choc termico quello che, nella serata di sabato, si è abbattuto sulla provincia di Rimini che dopo alcuni giorni di temperature da inizio estate ha dovuto fare i conti con un colpo di coda dell'inverno. Se, fino al pomeriggio del 9 aprile, la colonnina di mercurio era stabilmente sui 25 gradi in pochi minuti è precipitata a 10 quando forti raffiche di vento che hanno sfiorato i 100 chilometri all'ora provenienti da nord hanno flagellato la costa provocando non pochi danni. La situazione non è andata meglio nell'entroterra dove, sui rilievi dell'Appennino, è tornata la neve che però ha regalato un'alba domenicale baciata da un sole da cartolina nonostante le temperature siano sotto lo zero. Secondo le previsioni meteo per il riminese, ci aspettano due giorni di bel tempo con la colonnina di mercurio che tornerà a salire anche se avvicinandosi al week end di Pasqua la situazione potrebbe cambiare a causa di una nuova perturbazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di bufera, le cime dell'Appennino tornano ad imbiancarsi
RiminiToday è in caricamento