menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte Rosa, in due giorni oltre 2mila telefonate ai carabinieri

In questi due giorni di festeggiamenti, oltre 2.000 le telefonate gestite dalla Centrale Operativa: vacanzieri e turisti, molti stranieri, hanno chiamato il numero unico d'emergenza 112

Anche nella notte tra sabato e domenica è continuato l’inteso lavoro dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini per i numerosi eventi legati alla manifestazione “Notte Rosa”. Miglia di persone, anche per la seconda sera, si sono radunate lungo tutta la riviera romagnola per assistere ai vari spettacoli organizzati per festeggiare “il capodanno dell’estate” per passare momenti d’allegria ed esorcizzare la crisi.

Replicando il dispositivo messo in campo la prima serata l’Arma dei Carabinieri ha schierato sul terreno un articolato apparto di controllo del territorio a tutela della  sicurezza dei cittadini e dell’ordine pubblico. Molto preziosi i rinforzi inviati dal Comando Legionale di Bologna che, impiegati in pattuglie miste con i militari effettivi alle locali Stazioni Carabinieri, hanno consentito di incrementare notevolmente il numero delle pattuglie, specie nelle fasce orarie più critiche.In questi due giorni di festeggiamenti, oltre 2.000 le telefonate gestite dalla Centrale Operativa: vacanzieri e turisti, molti stranieri, hanno chiamato il numero unico d’emergenza 112 per chiedere informazioni, indicazioni stradali, segnalare disagi o rappresentare situazioni poi approfondite inviando sul posto una delle  40 pattuglie in uniforme, sia a piedi che auto-moto montate, presenti sul territorio.

Molte le famiglie che fino a tarda ora hanno passeggiato sotto la ruota panoramica di  Piazzale Boscovich, o nell’area pedonale di via Oliveti di Miramare: qui a presidio vi erano due Stazioni Mobili, con 10 militari che, organizzavano mirate pattuglie appiedate, muovendo a raggiera ed coprendo zone molto ampie ed affollate. A supporto vi erano anche 4 cani dei Nuclei Cinofili di Bologna e Torreglia (PD): i cani, sotto la guida esperta dei loro Carabinieri conduttori, hanno ispezionato e perquisito persone e veicoli sospetti (anche segnalati dalle unità in borghese) per contrastare lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti. Durante uno mirato controllo sulla spiaggia libera nei pressi del porto, due marocchini venivano trovati in possesso, per uso personale, di due canne di marijuana, mentre, occultate sotto alcuni centimetri di sabbia, venivano rinvenute una decina di dosi di cocaina. I due stranieri sono stati segnalati alla Prefettura di Rimini quali consumatori, mentre lo stupefacente è stato sequestrato per poi essere distrutto.

Molto apprezzato il servizio svolto nella zona di Miramare: un’area molto vivace e piena di vitalità ove, oltre a tanti giovani in ricerca di divertimento, sono presenti molte famiglie con bambini piccoli che, allegramente, si sono rincorsi lungo i viali alberati di via Marconi e via Oliveti. Le quattro moto della squadra motociclisti, con elevata celerità, si sono spostate da un capo all’altro della zona sud della città, aiutando automobilisti in difficoltà, fornendo informazioni, intervenendo su segnalazioni di situazioni sospette ed assicurando la viabilità in momenti in cui il traffico è stato particolarmente intenso. I servizi appiedati, ma soprattutto il presidio della Stazione Mobile, hanno avuto il plauso dei commercianti e dei tanti turisti che hanno assiepato il lungomare e passeggiato per le strade dell’area pedonale: alcuni, oltre a chiedere informazioni, hanno fatte delle foto con i Carabinieri e col cane antidroga Ice che, ben volentieri si è fatto accarezzare dalle ragazze.

Tra i compiti particolari disimpegnati dai militari schierati su strada c’è stato il contrasto ai reati predatori: le diverse squadre in abiti civili hanno operato sulle spiagge dei lidi di Marina centro e di Bellariva perseguendo l’odioso fenomeno dei “predoni” dell’arenile. Molti apparecchi elettronici ed alcune borse rubate durante il pomeriggio ad ignari turisti sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento