Nubifragio nella notte, caduti quasi 100 millimetri di pioggia: danni e allagamenti

Strade trasformate in fiumi e sottopassaggi in laghi, superlavoro per vigili del fuoco e forze dell'ordine

Foto del nostro lettore Paolo

Un nubifragio in piena regola quello che, nella tarda serata di martedì, si è abbattuto nell'entroterra riminese dove, in pochi minuti, sono caduti quasi 100 millimetri di pioggia. Strade trasformate in fiumi e sottopassaggi in laghi hanno causato non pochi problemi, soprattutto nella zona di Villa Verucchio. All'altezza dell'Scm, infatti, la Marecchiese si è trasformata in un torrente rendendo ardua la circolazione stradale e, garage e semi interrati, sono stati invasi dall'acqua costringendo i residenti a lavorare tutta la notte per liberarli. Disagi, più contenuti, a Riccione dove i sottopassi sono stati tenuti sotto controllo dagli agenti della Municipale. Solo in rari casi, e per poco tempo, si è reso necessario chiuderli a causa dell'acqua alta. In tutto sono stati oltre 35 gli interventi dei vigili del fuoco, che hanno potuto contare sul supporto di squadre arrivate anche dal forlivese e del ravennate, concentrti in massima parte a Villa per scantinati allagati, corsi d'acqua esondati e piante cadute. A Misano, invece, a destare preoccupazione è stato un grosso albero che è crollato sul tetto di una casa. Le operazioni di messa in sicurezza della pianta sono proseguite anche nella mattinata di mercoledì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento