Nuova piscina comunale, altro tentativo del Comune per la costruzione e gestione dell'impianto

in pubblicazione l'avviso pubblico di una consultazione preliminare di mercato con gli operatori economici sul progetto Aquarena

Foto aerea del vecchio cantiere Aquarena (immagine d'archivio)

Ci riprova il Comune di Rimini a realizzare una nuova piscina comunale, dopo un primo stop del progetto Aquarena. È infatti in pubblicazione l'avviso pubblico di una consultazione preliminare di mercato con gli operatori economici per l'affidamento della costruzione e gestione della nuova struttura. Lo scopo della consultazione, spiegano da Palazzo Garampi, è "raccogliere tutti gli elementi conoscitivi utili per valutare se l'attuale progetto, approvato nel suo livello esecutivo dalla giunta nel dicembre 2016, sia oggi idoneo".

Una consultazione ancor più necessaria alla luce delle misure di sicurezza anti-Covid. Le informazioni, i contributi e le esperienze acquisite attraverso la consultazione preliminare permetteranno quindi all'Amministrazione di "avviare in tempi rapidi la procedura piu' idonea di selezione dell'affidatario per la costruzione e gestione di un impianto natatorio, che rappresenta una delle priorita' dell'Ente per il potenziamento dell'impiantistica sportiva della città". Intanto e' in corso il contenzioso tra Comune e la societa' concessionaria del progetto di realizzazione e gestione del polo natatorio, a seguito della risoluzione della convenzione avvenuta a maggio 2018 come conseguenza del fallimento della società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto attuale prevede la realizzazione di tre aree con funzioni distinte ma integrate tra loro: un'area piscine, composta da tre vasche; un'area per un centro fisioterapico; un'area per il ritrovo e ristoro. Sono previste inoltre aree comuni per l'ingresso e i servizi per l'utenza ed il personale. Gli operatori economici dovranno far pervenire i propri contributi entro il 4 settembre e per il 16 del mese e' fissato un incontro di consultazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento