menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova Questura, il proprietario non pulisce. Multa e intervento del Comune

Saranno le squadre d'Anthea ad intervenire nella giornata di giovedì per dare inizio alla pulizia dell'area di pertinenza della "Nuova Questura" in via Bassi.

Saranno le squadre d’Anthea ad intervenire nella giornata di giovedì per dare inizio alla pulizia dell’area di pertinenza della “Nuova Questura” in via Bassi. Un provvedimento d’ufficio che si è reso necessario alla scadenza del termine con cui veniva ordinato al proprietario dell’area di provvedere alla sistemazione dell’area sulla base degli esiti del sopralluogo effettuato precedentemente dai funzionari dell’Azienda Usl e della Polizia municipale.

In particolare, con ordinanza contingibile e urgente del Sindaco, si intimava al proprietario di procedere alla pulizia ed alla rimozione di tutti i rifiuti presenti nella scala esterna al fabbricato, preceduta e seguita da un intervento di disinfezione della stessa; al taglio della vegetazione spontanea presente nell’intera superficie dell’area ripristinando le idonee condizioni igienico-sanitarie con particolare riferimento alle parti di confine con le vicine abitazioni; a predisporre e presentare un piano di interventi per dare una soluzione definitiva ai problemi riscontrati.

Constatando che il proprietario dell’area non ha dato seguito all’intervento ordinato nei termini previsti dall’ordinanza, sarà il Comune di Rimini attraverso Anthea a provvedere coattivamente d’ufficio all’esecuzione dell’intervento a spese dello stesso proprietario, che sarà inoltre denunciato all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 c.p. per inosservanza a un ordine legalmente dato dall’Autorità per ragioni, come in questo caso, d’igiene.

In sintesi, gli interventi che le squadre d’Anthea da giovedì provvederanno ad eseguire all’interno delle aree prevedono: il taglio erba comprensivo di pulizia straordinaria di tutta l’area comprendente parcheggi e viabilità; il diserbo sui roveti e sui canneti per ridurre al minimo la ricomparsa di queste infestanti a crescita rapidissima ed invasiva; un secondo passaggio di taglio erba nel periodo di ottobre-novembre al fine di avere l’area ripulita dalla vegetazione spontanea per tutto il periodo autunnale-invernale e fino all’inizio della primavera successiva; la disinfestazione dei tombini e caditoie del cortile interno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento